Il 5 aprile 2022, sono arrivate 8 studentesse volontarie dell’IAE (Institute of Business Administration) di Lille che si sono riunite nell’ambito del loro progetto associativo, per aiutare l’associazione Elafonisos Eco per un periodo di due settimane.

L’obiettivo è quello di introdurre un modo di pensare ecologico all’interno di questa magnifica isola. Abbiamo raccolto i rifiuti e una quarantina di sacchetti della spazzatura in totale, con vari rifiuti abbastanza ridondanti come bottiglie, sacchetti e cannucce di plastica, ma anche un sacco di mozziconi di sigaretta… Con questo approccio abbiamo incoraggiato gli abitanti dell’isola a utilizzare sacchetti di stoffa, invece di sacchetti di plastica distribuiti da commercianti e ristoratori in loco. Pertanto, abbiamo distribuito documenti informativi sull’uso di questi sacchetti e sullo scopo ecologico di questa azione. È difficile introdurre nuovi modi di consumare e siamo consapevoli che ciò implica diversi cambiamenti.

Siamo stati anche in grado di sensibilizzare sull’uso del chiosco dell’acqua, che si trova vicino al traghetto, e che riduce l’uso della plastica poiché consente di riempire bottiglie d’acqua, borracce o altro con acqua potabile e filtrata per pochi centesimi. Altri documenti sono stati quindi distribuiti su questo argomento, e abbiamo cercato di spiegare agli abitanti ma anche alle persone che vengono a visitare l’isola, che questo distributore d’acqua può da un lato proteggere il pianeta, e dall’altro, placare la loro sete a basso prezzo.

Ecco quindi un piccolo video riassuntivo di questi 12 giorni trascorsi sull’isola di Elafonisos.

Pin It on Pinterest

WordPress Cookie Plugin by Real Cookie Banner